Primi

Mezzelune di pere e burlino ai porcini e timo

  • Cottura

    40 min

  • Preparazione

    90 min

  • Dosi per

    4 persone

  • Difficoltà

    Media

Ingredienti

Per l’impasto

  • 1 kg patata bianca (varietà da gnocchi)
  • 300 g farina bianca 00
  • 2 tuorli d’uovo
  • 10 g sale

Per il ripieno

  • 1 pera Williams Opera
  • 100 g formaggio Burlino (o tipo Asiago mezzano)
  • 50 g ricotta fresca

Per il condimento

  • 400 g porcini
  • Una noce di burro
  • Timo
  • Sale
  • 1 uovo intero
  • Preparazione
  • Valori Nutrizionali

Preparazione

  • Cuoci le patate con la buccia immergendole in acqua fredda salata e cuocendo per 30 minuti circa. Sbucciale e passale nello schiacciapatate. Forma una fontana con le patate, la farina ed il sale. Aggiungi i tuorli e impasta energicamente per poco tempo, fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea.
  • Taglia il formaggio a dadini e frullalo nel tritatutto. Aggiungi la ricotta e frulla ancora fino ad amalgamare il tutto. Taglia la pera a dadini di circa 0,5 cm di lato, saltala con un po’ di burro e mescolala al ripieno.
  • Stendi l’impasto di patata col mattarello (spessore 3 mm circa) e con un coppa pasta del diametro di 8 cm taglia dei cerchi e poni un cucchiaino di ripieno al centro di ciascuno. Spennella la circonferenza con l’uovo intero sbattuto e chiudi a mezzaluna, pressando bene i bordi per farli aderire perfettamente.
  • Lava i porcini e tagliali a pezzetti (circa 1,5 cm di lato). Spadellali per pochi minuti con una noce di burro e foglioline di timo, quindi aggiusta di sale.
  • Dopo aver portato l’acqua ad ebollizione, cuoci le mezzelune per pochi minuti (finchè non vengono a galla), scolale e saltale in padella con i porcini. Impiatta e guarnisci con fettine di pera.
per porzione %AR
Energia 719 Kcal 35,95%
Carboidrati 107,88 g 9,81%
di cui zuccheri 7,43 g
Proteine 31,54 g 7,89%
   animali 13,99 g
   vegetali 17,55 g
Grassi 20,77 g 4,15%
   di cui saturi 9,02 g
Colesterolo 358,93 mg
per porzione %AR
Fibra Totale 9,73 g 38,92%
Vitamina A 299,59 mg 42,80%
Vitamina C 42 mg 40%
Vitamina E 1,63 mg 12,54%
Calcio 357,53 mg 35,75%
Sodio 1775,55 mg 118,37%
Magnesio 95,30 mg 39,71%
Potassio 1884,29 mg 60,78%

Il consiglio dello chef

“Per ottenere un impasto sodo, più facile da lavorare e che non richieda l’aggiunta di troppa farina è meglio stendere e far raffreddare le patate dopo averle schiacciate”.