È il momento di riscoprire le proprietà delle pere cotte che faceva la nonna

È il momento di riscoprire le proprietà delle pere cotte che faceva la nonna

Pere cotte: comfort food da riscoprire

Confessiamolo: da bambini quando la nonna, o la mamma, ci preparava le pere cotte forse qualcuno di noi… non faceva i salti di gioia. Oggi, però, basta ripensare al loro profumo intenso per farci rivivere, magari con un pizzico di nostalgia, quel senso di semplicità, di spensieratezza, di calore domestico…

Eh sì, la frutta cotta è un comfort food per eccellenza: uno di quei cibi che ci nutrono anche… di ricordi! La buona notizia è che ci sono tante buonissime ragioni per riprendere anche oggi questa tradizione d’altri tempi. È il momento di scoprire le molte proprietà delle pere cotte per il benessere.

Le proprietà delle pere cotte per la salute

Alcune proprietà delle pere cotte sono ben note. Altre invece sono sconosciute ai più. Sei curioso? Tra le più risapute, una riguarda senza dubbio l’intestino. In particolare, quando è pigro. Le pere cotte, infatti, sono un concentrato di fibre e hanno spiccate doti lassative e reidratanti, che aiutano a contrastare la stipsi.

È meno noto che le pere cotte hanno un effetto antipiretico, linfodrenante e mineralizzante. Aiutano, quindi, a controllare la febbre, all’eliminazione di tossine e al reintegro dei microelementi. Proprietà utilissime nelle stagioni in cui è più facile raffreddarsi e in cui – guarda caso – troviamo tantissimi i tipi di pera ben maturi!

Dunque aveva ragione la nonna! Le pere cotte sono davvero un alimento che ci fa bene. Ma non solo. Sono anche un dessert, una colazione o uno spuntino ideale per concedersi una “coccola” zuccherina senza compromettere la dieta. Hanno, infatti, un elevato potere saziante, ma poche calorie e zero grassi.

Cucinare le pere ci permette anche di variare il nostro consumo di frutta. Inoltre, piacciono ai bambini e si possono introdurre fin dal periodo dello svezzamento.

Leggi anche: Quando maturano le pere? il calendario con le varietà italiane di stagione

Come cucinare le pere

Abbiamo visto quali sono le proprietà delle pere cotte e perché sono alleate del nostro benessere A questo punto non ci resta ci resta che metterci ai fornelli. La frutta cotta è un dolce leggero, gustoso e low cost, perfetto per le cene di famiglia e facile da realizzare anche per chi ha poco tempo o esperienza.

La ricetta ha molte varianti, ma il metodo più classico è quello di cuocerle in pentola, proprio come facevano le nostre nonne.

Versa in una casseruola acqua e zucchero a piacere e poni sul fuoco. Puoi insaporire anche con spezie, come cannella e chiodi di garofano. E, per un sapore più ricco, con un po’ di vino rosso (nella versione classica per adulti)

Nel frattempo, lava le pere con acqua corrente e rimuovi il picciolo. Per massimizzare i benefici della pera cotta è consigliabile non privarle della buccia che è ricca di fibre e vitamine. Una volta raggiunto il bollore immergile e lasciale cuocere per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, spegni la fiamma e lascia intiepidire le pere prima di servirle.

Un consiglio: non sprecare il liquido di cottura perché contiene una parte di elementi nutrizionali fuoriusciti dalla pera. Puoi berlo a parte oppure recuperarlo con un cucchiaio e servirlo con le pere cotte per renderle ancora più gustose.

Pere cotte al microonde e altre varianti

Ci sono molti altri modi per cuocere le pere. Ad esempio si possono fare al forno: basterà adagiare le pere in una pirofila, aggiungere acqua e zucchero e coprire il tutto con carta stagnola. In questo modo l’acqua aiuterà le pere a cuocere senza asciugarsi. Un’altra alternativa può essere quella di tagliare le pere in piccoli pezzetti e cucinarle in padella con acqua, zucchero e spezie.

Scopri la ricetta: Pere caramellate in padella: squisito dessert pronto in 10 minuti

Se, invece, sei di fretta e cerchi un metodo ancora più rapido e facile, allora la preparazione delle pere cotte al microonde fa al caso tuo. Una volta lavate, dividile in due per lunghezza, elimina il torsolo e mettile in un recipiente adatto al microonde, poi aggiungi la stessa miscela di acqua e zucchero, e cuocile per 3/4 minuti alla massima potenza. Tutti questi metodi di cottura mantengono invariate le proprietà delle pere cotte.

Ti piace la purea di frutta? Dopo la cottura delle pere, puoi privarle del torsolo e passarle al minipimer aggiungendo il liquido di cottura fino a raggiungere la consistenza desiderata. Se la stagione è adatta puoi anche preparare una macedonia di frutta cotta cuocendo insieme pesche, prugne, albicocche… Per dare un tocco finale al dessert potrai aggiungere anche pinoli, uvetta e scorza di limone intera o grattugiata.

Scopri la ricetta: La marmellata di pere senza zucchero per merende sane e genuine 

Tutti i benefici della pera

Se le proprietà delle pere cotte sono numerose, da crude esse non sono meno preziose, anzi! Innanzitutto, tra i frutti più comuni sono quello con il maggior apporto di fibre: 3,8 g per 100 g. Per questo, oltre a indurre senso di sazietà, contribuiscono a ridurre l’assorbimento di zuccheri e grassi a livello intestinale. Sono quindi un frutto amico della dieta.

Inoltre, dato il basso indice glicemico, le pere sono frutti adatti anche per i diabetici. Ma non è tutto: sono anche ricche di polifenoli, sostanze antiossidanti che contrastano l’invecchiamento e proteggono da malattie degenerative, come ictus e malattie cardiovascolari, ulcera e calcoli.

Leggi anche: Benefici della pera: proprietà nutrizionali sorprendenti di un frutto da (ri)scoprire

La frutta cotta non sostituisce quella cruda

Abbiamo visto quante siano le proprietà delle pere cotte, tuttavia c’è un’ultima raccomandazione che devi tenere presente. Per quanto sia una variante gustosa e salutare, la frutta cotta non può sostituire quella cruda. La frutta fresca, infatti, deve essere parte integrante della tua dieta quotidiana: le Linee guida alimentari ministeriali suggeriscono il consumo di tre frutti freschi ogni giorno (oltre a due porzioni di verdura).

La cottura, infatti, per quanto rapida, ha inevitabilmente un impatto sulle proprietà nutrizionali. Cucendo le pere si mantengono alcune sostanze nutritive, come ad esempio le fibre. Si perdono invece a causa del calore o della dissoluzione in acqua una parte di vitamine, antiossidanti e minerali. La frutta cotta apporta anche meno acqua e ha un indice glicemico più alto.